Indietro

02/03-19/04/2013 - Donne e corporate governance - Milano

Data: 02 mar 2013

Per l’a.a. 2012-2013 il Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università statale di Milano, organizza un Corso di perfezionamento dal titolo: ‘Donne e corporate governance’, coordinato dalla Prof.ssa Stefania Bariatti. Coordinamento didattico del Corso Dott.ssa A. Puccio, Dott. ssa A.Stabilini, Dott. ssa S. Leone Comitato Scientifico del Corso Prof.ssa M.E. D’Amico (professore ordinario di Diritto costituzionale Università degli Studi Milano) - Prof.ssa S. Bariatti (professore ordinario di Diritto internazionale Università degli Studi Milano) - Prof. F. Denozza (professore ordinario di Diritto commerciale Università degli Studi Milano) - commerciale Università degli Studi di Milano) - Dott. ssa A.Stabilini – (ricercatore confermato di Diritto commerciale Università degli Studi Milano) Dott.ssa A. Puccio (senior advisor strategie, organizzazione e corporate governance, consigliere d’amministrazione di società quotate, professore a contratto in Gender Justice Università degli Studi di Milano ) - Dott. ssa Livia A. Aliberti (esperta di corporate governance) - Dott. M. Rigotti (professore a contratto di Diritto commerciale Università Bocconi, dott. commercialista, consigliere d’amministrazione di società quotate) - Dott. ssa S. Leone (assegnista di ricerca di Diritto costituzionale Università degli Studi di Milano) Obiettivi del Corso: Il Corso di Perfezionamento ‘Donne e corporate governance’ - ispirato alla nuova disciplina introdotta con la legge n. 120 del 2011 che introduce le quote di genere nella composizione dei consigli di amministrazione e degli organi di controllo delle società quotate e a controllo pubblico - intende contribuire alla formazione delle future figure professionali che saranno chiamate ad entrare a far parte degli organi di governo delle società, sia attraverso una formazione di tipo teorico, sia attraverso una preparazione pratica, che verrà fornita grazie ad un esame diretto delle problematiche connesse alla governance, condotto attraverso il metodo delle testimonianze di protagonisti del mondo della corporate governance in Italia e a livello internazionale, dotati di indiscussa esperienza professionale. Verranno forniti agli iscritti gli strumenti necessari per contribuire quali amministratori (in particolare non esecutivi e indipendenti) ad una corporate governance efficace, strutturata, monitorata, trasparente, etica e responsabile, tenendo presente anche l’ottica di genere. Destinatari del Corso: Il corso si rivolge a laureati e professionisti che intendano prestare la propria attività professionale a livello dirigenziale o di controllo presso società private o istituzioni pubbliche. Mira ad offrire una specializzazione per le donne avvocato, commercialiste, economiste, aziendaliste, manager, ma è al contempo aperto a tutti quanti (uomini e donne) siano interessati ad approfondire tematiche particolarmente attuali nell’ambito della corporate governance. I settori occupazionali di riferimento sono quelli destinati alle seguenti categorie: commercialisti, economisti, aziendalisti, manager pubblici e privati, provenienti da facoltà economiche, giuridiche, scientifiche e umanistiche; avvocati, praticanti avvocati, altri operatori giuridici. Ammissione e modalità di selezione dei candidati: Le domande di ammissione devono essere presentate da metà gennaio al 13 febbraio 2013 nei termini e con le modalità indicate nel bando. L’ammissione delle domande è subordinata all’esame del curriculum presentato dai candidati. La quota di partecipazione è pari a 1014,62 euro (comprensivi dell'imposta di bollo prevista dalla legge), da corrispondere solo in caso di ammissione. Il corso si svolgerà dal 2 marzo al 19 aprile 2013, una volta a settimana, alternativamente il venerdì dalle ore 14.30 alle ore 18.30 (in un caso dalle 14.00 alle 19.00) e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Avrà una durata totale di 26 ore. PROGRAMMA DEL CORSO: Il corso verrà strutturato in modo da affiancare alle docenze frontali, mirate a fornire agli iscritti una preparazione teorica, testimonianze di esperti, donne e uomini, con esperienza in consigli di amministrazione ove sia già presente la rappresentanza di genere. Pertanto, il corso si strutturerà nei seguenti moduli, composti nella maggior parte dei casi da una parte di lezione frontale e dalla relativa testimonianza: L’iter legislativo della l. 120/2011 e la sua portata innovativa (con testimonianza); I regolamenti sulle nomine: analisi dell’esperienza comunale (Milano), regionale (Lombardia) e nazionale; Conflitti di interesse e le parti correlate; La responsabilità penale e civile dei consiglieri; Ruolo del consigliere indipendente (con testimonianze); La composizione del CDA e le buone pratiche; Gli organi di controllo e l’autoregolamentazione: Consob, Banca d’Italia, Codice d’autodisciplina di Borsa italiana (con testimonianza); Sistemi di governance; Le donne nei cda (con testimonianza); Comitato per la remunerazione (con testimonianza); Board review (con esercitazioni); La comunicazione finanziaria (con testimonianza); Ruolo del collegio sindacale; Comitato di controllo e rischi; Il Sistema dei controlli (con testimonianze); Creazione del valore: dallo shareholder allo stakeholder (con testimonianza); La governance nel privato sociale (con testimonianza); La governance negli enti not-for profit (con testimonianza); La governance nel private equity (con testimonianza). Per informazioni: Facoltà di Giurisprudenza - Segreteria Didattica; Via Festa del Perdono n. 7, Milano tel. 02.503.12694/12087 - fax: 02.5031.2475; e-mail: infomaster.giurisprudenza@unimi.it; Sito del corso: www.donnecda.unimi.it



Nessun commento. Vuoi essere il primo.