Indietro

08/10/2010 - Premio "La P.A. che si vede"

Data: 01 ott 2010

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, in collaborazione con il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti e con Formez PA, ha indetto la sesta edizione del Premio Nazionale “LA P.A. CHE SI VEDE - la tv che parla con te”. La premiazione avverrà a Roma, a Palazzo Vidoni (sede del Ministero) tra il 29 novembre e il 3 dicembre 2010. Il premio vuole segnalare le migliori esperienze di tv interattiva come nuovo modello di servizio al cittadino, sfruttando al meglio le potenzialità associate del web, del video, della Tv digitale e della mobile Tv. L’iniziativa ha la finalità di valorizzare il livello produttivo, la creatività e le professionalità coinvolte nei singoli progetti delle Pubbliche Amministrazioni, tesi a cogliere le opportunità della convergenza digitale. Il concorso è rivolto a quelle Pubbliche Amministrazioni che sperimentano la produzione audiovisiva e le applicazioni interattive rendendole disponibili su diversi canali (web, tv analogica, digitale terrestre, tv via cavo, tv satellitare, mobile tv, monitor dislocati in luoghi ad alta affluenza, ecc.). Quest'anno il concorso intende premiare le produzioni tenendo conto, in particolare, della soddisfazione e del gradimento dei cittadini, del reale coinvolgimento delle risorse interne, della razionalizzazione dei costi di produzione e dell’utilizzo della multicanalità nella distribuzione dei video. Una giuria valuterà le produzioni relativamente a 5 differenti categorie: 1) Notiziario istituzionale (informazioni di taglio giornalistico e di cronaca sulle attività dell’ente, con riferimento alla pubblica utilità: tg quotidiani o periodici, inchieste, rubriche, interviste ecc.) 2) Video promozionale sulle attività dell’Ente (in forma di spot breve che presenti efficacemente all’utenza i servizi dell’Ente nel suo complesso o dei singoli settori) 3) Canali tematici (trasmissioni ad hoc su settori e temi specifici di interesse pubblico quali ad es. salute, lavoro, immigrazione, innovazione, pari opportunità, ecc.) 4) Servizi interattivi delle P.A. che si vedono (applicazioni su televisione digitale - satellitare, terrestre o via cavo -, web e rete di telefonia mobile, che utilizzino in modo innovativo le sperimentazioni sull’interattività) 5) Servizi turistici (video in cui si valorizzino i servizi turistici offerti, le manifestazioni culturali e più in generale tutte le iniziative di attrazione turistica, ecc.). E' possibile concorrere, con prodotti diversi, in tutte le categorie di premio. Per informazioni scrivere a lapachesivede@formez.it o contattare la Segreteria Organizzativa del Premio: Arianna Di Tullio 06.84892618, Tiziana Ruggio 06.84892608.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.