Indietro

Accordi di monitoraggio relativi agli obiettivi di spesa della legge di bilancio 2018-2020. Schemi per le informazioni e i dati da trasmettere alle scadenze fissate per il monitoraggio

La riforma della legge di contabilità e finanza pubblica ha integrato il processo di revisione della spesa nel ciclo di bilancio (articolo 22-bis della legge 31 dicembre 2009, n. 196). In base alla nuova procedura, il contributo delle Amministrazioni centrali dello Stato alla manovra di finanza pubblica è ancorato a un obiettivo definito con il Documento di economia e finanza e ripartito tra Amministrazioni con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM). Per il ciclo 2018-2020 è stato definito un contributo complessivo di 1 miliardo di euro di risparmi strutturali di spesa, ripartito per Ministero tramite DPCM del 28 giugno 2017. Il processo delineato dalla riforma prevede che, dopo l'approvazione della legge di bilancio, il Ministro dell'economia e delle finanze e ciascun Ministro di spesa stabiliscano, in appositi accordi, le modalità e i termini per il monitoraggio degli interventi che consentiranno di realizzare i risparmi, nonché dei loro effetti in termini di quantità e qualità di beni e servizi erogati.

Gli accordi sono stati definiti nella forma di decreti interministeriali e sono pubblicati sul sito internet del Ministero dell'economia e delle finanze all’indirizzo  http://www.tesoro.it/documenti-pubblicazioni/doc-finanza-pubblica/index.html#contRevSpes.

Al fine di favorire una rappresentazione esaustiva e uniforme delle informazioni e dei dati attinenti il monitoraggio degli interventi per la riduzione della spesa, la circolare fornisce indicazioni alle amministrazioni sulle modalità di presentazione dei contenuti e sui formati da adottare per le prossime scadenze del 30 giugno e , successivamente, del 1° marzo.

Circolare del 31 maggio 2018, n. 20




Nessun commento. Vuoi essere il primo.