Indietro

Affidamenti in house - le questioni sull'affidamento di cui al Codice dei contratti e al Testo unico delle società partecipate rimesse alla Corte di Giustizia UE

Il Consiglio di Stato sez. V con l'Ordinanza, 7 gennaio 2019, n. 138 ha rimesso alla Corte di giustizia le questioni di compatibilità con le direttive europee, le norme nazionali sull’affidamento in house di cui all'art. 192, comma 2, del Codice dei contratti (d. lgs. n. 50 del 2016) ed all'art. 4, c. 1, del Testo Unico delle società partecipate (d.lgs. n. 175 del 2016 smi).

Continua la lettura sul sito dell’ANCI




Nessun commento. Vuoi essere il primo.