Indietro

Anticorruzione negli Enti Locali. Le nuove responsabilità dopo la Legge 6 novembre 2012, n. 190 e la riforma dei controlli interni (Legge 213/2012)

Data: 12 feb 2013

Le recenti disposizioni normative volte a combattere i fenomeni corruttivi nella pubblica amministrazione prevedono una serie di specifiche misure di prevenzione che incidono in modo notevole sull’organizzazione degli enti e sui rapporti di lavoro, si pensi ad esempio ai sistemi di rotazione della dirigenza e del personale nei servizi qualificati a maggior rischio. Inoltre la Legge 190/2012 insiste particolarmente sul concetto dell’amministrazione “aperta” - influendo pertanto sulla Legge 241/1990 - allo scopo di rendere trasparente e conoscibile in ogni sua fase l’azione amministrativa.
La riforma impone dunque agli enti una importante revisione dei propri strumenti di programmazione, gestione e controllo, come l’onere di redigere una pianificazione di azioni svolte a scongiurare i rischi di corruzione o la previsione della figura obbligatoria del responsabile della prevenzione che negli enti locali coincide con il segretario comunale, salvo motivata decisione diversa.

Autore: L. Oliveri

Editore: Maggioli editore, 2013

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.