Indietro

Autorità garante: creare tempi e spazi di partecipazione

“Il compito dell’Autorità garante è quello di portare la voce di bambini e ragazzi nelle sedi istituzionali. Il compito di chi fa ascolto istituzionale è proprio quello di intercettare i bisogni delle persone di minore età per poi portarli all’attenzione delle istituzioni affinché siano trasformati in diritti”. Così l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia), al convegno “Guida CPAT, Child participation assessment tool: uno strumento per partecipare” tenutosi al Comitato italiano per l’Unicef a Roma

Consulta il portale per approfondimenti



Nessun commento. Vuoi essere il primo.