Indietro

Banca del tempo

Data: 25 gen 2013

La Banca del Tempo (BdT) è un tipo di associazione che si basa sullo scambio gratuito di "tempo" tra i soci; per meglio dire, la BdT è una struttura che si fonda su rapporti di collaborazione alla pari nei quali i soci possono scambiarsi servizi senza utilizzare il denaro come mezzo di scambio, ma conteggiando il valore dei servizi dati o ricevuti in base al tempo impiegato. In questo modo, oltre al mutuo supporto ed allo sviluppo della solidarietà, si punta ad ottenere per ciascun socio una migliore integrazione tra i tempi di lavoro e i tempi di vita (ad es. avrei bisogno di una baby sitter per una mezza giornata per recarmi ad un colloquio di lavoro e trovo nell'associazione qualcuno disposto a farlo senza compenso monetario: ciò mi comporta solo un obbligo a restituire all'associazione un uguale impegno del mio tempo).
La "moneta corrente" (currency) utilizzata nello scambio è il lavoro di un ora-uomo, oppure misure similari: un'ora di lavoro prestata attiva un credito di un ora di lavoro per un diverso servizio da ricevere. L'associazione funziona dunque sulla base dello scambio alla pari di prestazioni il cui valore si esprime in ore-uomo di lavoro. Non esistono prestazioni considerate più pregiate delle altre.
Attraverso le tecnologie di rete una BdT può estendere a comunità ampie e territorialmente disperse la logica dell'aiuto tipica dei rapporti di buon vicinato. Si posso adottare bacheche elettroniche come luogo di incontro ed utilizzare sistemi automatizzati di riconoscimento su base consensuale dei "debiti" e "crediti" di ciascun membro della associazione (conto personale del socio). 
Le BdT possono ricoprire un ventaglio molto ampio di attività (dalle manutenzioni casalinghe, ai servizi di accompagnamento e ospitalità, assistenza dei malati, servizi di baby sitter , cura di giardini e animali, ripetizioni scolastiche, ecc.) in modo tale che ciascun socio possa offrire servizi che corrispondono a sue competenze e disponibilità.
La BdT rappresenta uno dei molteplici esempi di sperimentazione di alternative allo scambio monetario. La sua azione può favorire lo sviluppo di relazioni sociali fondate sulla reciprocità o, detto in altri termini, può aiutare la crescita del "capitale sociale" di un territorio. In questo senso la costruzione delle BdT ricade nella sfera di interessi delle amministrazioni pubbliche, nell'ambito delle politiche di promozione dell'uso del tempo per fini di solidarietà sociale (vedasi ad es. L. 53/2000, art.27). In una prospettiva più ampia la BdT si configura come uno dei processi che possono confluire nella costruzione del "welfare di comunità".

Per saperne di più



Nessun commento. Vuoi essere il primo.