Indietro

Camera - Illegalità area metropolitana romana: risposta interrogazione

Sulle misure per il contrasto dell'illegalità nell'area metropolitana romana, con particolare riferimento ai territori di Ardea e Pomezia, richieste dall’interrogazione Ferro (PD), è intervenuto in Aula alla Camera il Viceministro dell'interno, Bubbico. I servizi mirati, effettuati dalla polizia locale con il supporto di unità specializzate del Reparto prevenzione crimine della Polizia di Stato di Roma e delle Compagnie di intervento operativo dell'Arma dei Carabinieri hanno prodotto nei primi sei mesi dell'anno una diminuzione dei delitti pari al 35 per cento circa dei casi rispetto allo stesso periodo di riferimento dell'anno scorso, ha reso noto Bubbico ricordando anche alcune recenti operazioni di polizia. Nella replica Ferro ha giudicato “inquietante” quello che sta succedendo nel comune di Ardea, che è solo uno dei comuni dell'area del sud del Lazio e in particolare dell'area del litorale sud della provincia di Roma, dove c’è una forte preoccupazione per l'infiltrazione di una criminalità organizzata, che ormai “vive il territorio”, è ramificata e la fa “da padrone” in qualche modo, anche rispetto ad alcune attività illecite nel campo dell'edilizia, dell'usura e dello spaccio di stupefacenti. Per il deputato è chiarissimo che c’è un’escalation in quel comune e nell'area sud della provincia di Roma di una criminalità organizzata, che è tentacolare e che sta uscendo sempre più allo scoperto. (300216)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.