Indietro

Camera – Ordine pubblico - Arresto differito: risposta interrogazione

In Commissione affari costituzionali della Camera il sottosegretario Bubbico ha risposto al deputato Gigli (PI) che sollecitava l'estensione dell'istituto del cosiddetto arresto differito a tutti i tipi di manifestazioni pubbliche. In tal senso è in corso di adozione un nuovo regolamento di istruzioni operative per i servizi di ordine pubblico, riferite ai vari scenari, dando un'attenzione particolare all'interazione consapevole e responsabile tra l'operatore di polizia e il cittadino. L'uso di nuovi strumenti di deterrenza da parte delle Forze di polizia deve essere considerato un rimedio estremo per fronteggiare situazioni non altrimenti gestibili, allorquando ogni tentativo di mediazione o dissuasione verbale sia fallito. Invece sono in corso iniziative per dotare le forze dell'ordine di nuovi strumenti tecnologici, come prevede l'utilizzazione di video-camere indossate sulla divisa per la ripresa delle attività svolte in servizi di ordine pubblico. Altre ipotesi di modifiche normative sono allo studio.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.