Indietro

Camera - Superamento povertà: risposta interrogazione

Nel question time alla Camera, il Premier Renzi ha risposto all’interrogazione Pannarale (SEL) che citava i dati ISTAT relativi a 10 milioni di poveri relativi, di cui ben un milione 800 mila bambini, e di 6 milioni di poveri assoluti. Il Presidente ha replicato evidenziando che in Italia i dati sono strettamente collegati alla situazione di crisi economica in corso e che il Governo ha fatto moltissimo in merito “aumentando i denari sul sociale, aumentando gli interventi sul terzo settore attraverso la stabilizzazione del 5 per mille, settore visto come lo strumento per affermare una diversa visione economica, culturale, civile e industriale del Paese. Secondo Renzi, la prima povertà da combattere è quella culturale, quella educativa. L’intervento del Governo non è una tantum, ma con politiche finalizzate alla crescita. “Il vero obiettivo politico di una sinistra riformista è che anche i poveri debbano sorridere attraverso un diverso modello di crescita e attraverso un diverso modello di politica industriale” ha concluso Renzi. Nella replica, Pannarale ha rilevato la mancanza, nella risposta, di qualunque elemento concreto. Non è stata ad esempio estesa la platea dei beneficiari degli 80 euro e quindici milioni di pensionati, cioè le fasce più povere, continuano ad essere escluse dalla percezione del reddito.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.