Indietro

Carcere ai giornalisti: un anno di tempo per consentire al parlamento di intervenire

La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale della pena detentiva prevista in caso di diffamazione a mezzo stampa, con riferimento, in particolare, all’articolo 21 della Costituzione e all’articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Comunicato stampa




Nessun commento. Vuoi essere il primo.