Indietro

Codice degli Enti Locali

Data: 19 apr 2011

Esaustivo nei contenuti e funzionale nella struttura, questo nuovo Codice fornisce - nel testo vigente - le norme di ricorrente utilizzo da parte degli Operatori delle autonomie locali, così riordinate:

1. Nelle prima parte presenta l’attuale formulazione del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico degli enti locali) con annotati gli estremi dei provvedimenti modificativi.
2. Nella seconda parte fornisce un’ampia rassegna di leggi complementari suddivise in sezioni tematiche in sequenza cronologica: › Ambiente. › Anagrafe. › Catasto. › Contratti. › Elettorato. › Elezioni. › Federalismo. › Finanza locale. › Igiene e sanità. › Personale dipendente. › Polizia locale. › Procedimento e documentazione amministrativa. › Protezione dei dati personali. › Servizi pubblici locali. › Stato civile. › Territorio, urbanistica, edilizia.

Completo di accurati indici analitico e cronologico, il Codice costituisce rassegna completa della disciplina e dell’evoluzione in senso federale dell’ordinamento, espressa di recente dai decreti sul riparto della fiscalità tra gli enti territoriali, in particolare: il D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23 sul federalismo fiscale municipale, il D.Lgs. 26 novembre 2010, n. 156 in materia di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Province e Città metropolitane, il D.Lgs. 28 maggio 2010, n. 85 sul federalismo demaniale.

L’opera tiene conto inoltre di altri significativi provvedimenti, quali ad esempio la L. 26 febbraio 2011, n. 10 di conversione del cd. Milleproroghe, e il DPR n. 168/2010 contenente il Regolamento in materia di servizi pubblici locali di rilevanza economica.


Autore: a cura di Diego Solenne

Editore: Maggioli, 2011

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.