Indietro

Comune Asti: rimborso Imu prima casa per redditi bassi

Il Comune di Asti ha deciso di rimborsare l'Imu sulla prima casa ai redditi bassi, e ai titolari di redditi leggermente più alti, che siano però gravati da mutuo per l' acquisto dell’abitazione. Come annunciato dal sindaco Fabrizio Brignolo, il bando sarà pubblicato a breve e le domande dovranno pervenire entro la fine del mese di maggio. Nel dettaglio, ha diritto al rimborso chi ha un Isee inferiore agli 11mila euro per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o pensione e inferiore a euro 6mila per gli altri redditi. Per i proprietari di prima casa gravata da mutuo le soglie Isee salgono: sarà infatti rimborsata l'Imu fino alla soglia Isee di 13mila euro per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o pensione ed di euro 8mila per gli altri redditi. Sono, invece, esclusi i soggetti che siano proprietari o usufruttuari anche di altri immobili. Qualora il fondo accantonato dal Comune non fosse sufficiente il rimborso sarà ridotto in misura proporzionale alla somma pagata dal contribuente a titolo di Imu prima casa. "In un momento di grande difficoltà, in cui il Comune deve chiudere un bilancio con oltre 8 milioni e mezzo di euro in meno dell'anno scorso - ha dichiarato il sindaco - riusciamo comunque a dare un segnale di attenzione ai titolari di redditi bassi e a mantenere una imposizione fiscale improntata a criteri di equità e salvaguardia dei soggetti più deboli".



Nessun commento. Vuoi essere il primo.