Indietro

Comune Bari: comune contro l'omofobia

Bari è l'unico Comune d'Italia ad aver adottato la campagna nazionale dell'Arcigay nell'ambito delle iniziative legate alla Giornata internazionale contro l'omofobia. Lo ha annunciato Pietro Petruzzelli, consigliere delegato del sindaco per le Pari opportunità, aprendo un incontro con la stampa a Palazzo di Città: "Sembra incredibile, ma sono passati solo 20 anni da quando l'Organizzazione mondiale della sanità ha rimosso l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali inserite nella classificazione internazionale delle malattie". L'appuntamento del 17 maggio con la Giornata internazionale contro l'omofobia rappresenta l'occasione di promuovere e coordinare eventi internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell'omofobia in tutte le sue forme, compresa la transfobia. Mariella Santacroce, presidente della Commissione comunale Pari opportunità, ha ricordato come già ad ottobre scorso la Commissione abbia espresso il proprio disappunto per la mancata approvazione da parte del Parlamento della legge sull'omofobia, uno strumento giuridico irrinunciabile. Il sindaco si è impegnato a sostenere il progetto dello Sportello richiesto da Arcigay e ricordando che dal 2007, nel Comune di Bari, è possibile iscriversi all'anagrafe delle Unioni civili



Nessun commento. Vuoi essere il primo.