Indietro

Comune Bari: presentato il programma per fasce deboli

"Un programma organico di interventi del valore complessivo di 1.280.000 euro rivolto ad almeno 400 cittadini baresi". Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha presentato l'iniziativa del Comune 'Cantiere di cittadinanza attiva', un pacchetto di misure di contrasto alla povertà che prevede forme di reinserimento lavorativo per i soggetti deboli. La condizione di povertà si è ampliata e in questo momento a Bari coinvolge più del 21 per cento dei residenti. I Cantieri di cittadinanza rientrano nel Piano straordinario del Lavoro della Regione Puglia, in collaborazione con il partenariato economico-sociale. "Ci siamo resi conto dell'urgenza di attivare misure che sostenessero i più deboli, tutte quelle famiglie che in questo momento non hanno niente - ha spiegato Decaro - basandoci anche in questo caso sul reddito Isee, che nello specifico dovrà essere inferiore a 3000 euro. Abbiamo scelto di non perseguire la strada del mero assistenzialismo ma di attivare forme di collaborazione tra le parti: istituzioni, imprese e cittadini. Partiranno nei prossimi giorni tre differenti misure che permetteranno ai cittadini di avere un minimo reddito in cambio di prestazioni lavorative". Le misure sono intitolate 'Comunità al lavoro'; 'Over'; 'Cantieri di pubblica utilità'. "Vogliamo stimolare l’impiego, seppur temporaneo - ha proseguito il sindaco - di cittadini in difficoltà, e offrire alle imprese e allo stesso Comune la possibilità di garantire servizi di pubblica utilità". (per saperne di più)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.