Indietro

Comune Bologna: costituzione ufficio pari opportunità

La Giunta del Comune di Bologna ha approvato l'atto di indirizzo per la costituzione dell'Ufficio pari opportunità, differenze e diritti umani. "L'amministrazione comunale di Bologna ha istituito nel 2004 la delega alle Politiche delle differenze e ha promosso la costituzione nel 2008 dell’Ufficio politiche delle differenze. Ufficio poi chiuso durante l'epoca commissariale - spiega Matteo Lepore, assessore alle Relazioni internazionali e coordinatore di giunta - Il sindaco si era preso un impegno dopo l'incontro avuto con le comunità Lgbt di ricostituire questo ufficio. Anche a seguito di quel confronto e a dopo altri incontri avuti con realtà associative del territorio che si occupano del tema dei diritti in generale, abbiamo deciso di ricostituire un ufficio che si occupi del tema delle pari opportunità". L'assessore Lepore sottolinea due novità rispetto all'ufficio politiche delle differenze del 2008: "Innanzitutto non tratterà solo temi Lgbt e questioni di genere, ma riguarderà tutte le tematiche delle differenze. L'altra novità è l'inserimento della tematica legate alla Cooperazione internazionale e ai diritti umani, solitamente funzioni che venivano ricondotte al settore Relazioni internazionali e progetti europei, che ora viene spostata sotto il dipartimento Benessere di comunità". Il motivo? "Finora non abbiamo mai avuto una delega specifica nel campo della cooperazione anche se da tempo lavoriamo sul tema della pace - conclude l'assessore Lepore - Abbiamo deciso di dare un indirizzo e una priorità al nostro lavoro: la cooperazione dedicata ai temi dei diritti umani. L'ufficio farà inoltre un monitoraggio puntuale su tutte le attività per poi relazionare alla Rete internazionale delle città contro xenofobia e razzismo di cui facciamo parte".



Nessun commento. Vuoi essere il primo.