Indietro

Comune Firenze: controllo messaggi pubblicitari

Con la prossima gara di affidamento diretto degli impianti pubblicitari, l’amministrazione comunale svolgerà un controllo più preciso e stringente sui messaggi che appaiono su cartelloni, locandine e stendardi che appaiono in città. Lo ha annunciato il vicesindaco Dario Nardella. Nardella ha ricordato che, come prevede il piano della pubblicità varato dal consiglio, l’amministrazione comunale “promuove le iniziative necessarie affinché nel proprio territorio non venga esposta pubblicità avente un contenuto ed immagini lesive del decoro della fede religiosa e/o delle appartenenze di genere, culturali e nazionali delle persone”; proprio a questo fine “in sede di affidamento di concessione del servizio, viene richiesto formale impegno specifico da parte delle aziende che risulteranno vincitrici delle procedure di gara”. “Tuttavia – ha spiegato il vicesindaco - avendo riscontrato che tale formulazione garantiva una scarsa tutela, nell’apprestarsi a revisionare il Piano della pubblicità, abbiamo elaborato una nuova formulazione più cogente e più capace di garantire gli elementi di decoro e di tutela. E questo a partire dalla futura gara di affidamento in concessione degli impianti pubblicitari, che per la prima volta il Comune si appresta a predisporre”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.