Indietro

Comune Firenze: emergenza immigrazione

“Bene la solidarietà, ma diciamo no a pregiudicare le risorse per i cittadini italiani in difficoltà” Nella quinta commissione della Regione, la vicepresidente Stefania Saccardi ha illustrato i dati dell’accoglienza in Toscana per l’emergenza immigrazione: 297 i migranti che saranno accolti in 28 strutture, di cui otto nel Comune di Firenze. “Si tratta di numeri impressionanti. Basti pensare che lo scorso aprile erano 30: l'aumento in meno di un anno è stato di 10 volte tanto. Siamo tutti consapevoli dell’entità del fenomeno immigrazione, e giudichiamo doverosi sostegno e solidarietà, ma non ci dimentichiamo dei nostri concittadini che, a causa della gravissima crisi economica, si trovano spesso in situazioni molto difficili, senza un lavoro e talvolta senza una casa. Diciamo chiaro e forte: sì alla solidarietà, ma no a pregiudicare le risorse indispensabili per i cittadini italiani”. Così il consigliere di Forza Italia Jacopo Cellai ha commentato l’audizione in commissione da parte di Saccardi. “Com’è noto, il Governo, dopo il fallimento dell’operazione Mare Nostrum, ha deciso di finanziare le operazioni di accoglienza, offrendo vitto e alloggio ai migranti che raggiungono il nostro Paese. Ogni singolo migrante che ospitiamo costa 25/30 euro al giorno. Noi oggi chiediamo certezza su come si affronterà l’accoglienza quando i fondi stanziati dal Governo finiranno” ha aggiunto l’esponente azzurro. “Per questo chiediamo al sindaco Nardella di illustrare in consiglio comunale al più presto tempi e modi della gestione dei centri di accoglienza individuati, e di fare da subito chiarezza sui costi che eventualmente l’amministrazione comunale sarebbe chiamata a sostenere” ha concluso Cellai.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.