Indietro

Comune Lodi: 'Drugs on street'

Partirà a breve anche a Lodi, con il coordinamento del prefetto del capoluogo lombardo Peg Strano Materia, 'Drugs on street', il progetto volto a prevenire gli incidenti stradali provocati dall’assunzione di sostanze stupefacenti e alcol da parte dei giovani. L’iniziativa segue una serie di incontri organizzati dal Tavolo della sicurezza, presenti i vertici degli organi sanitari del territorio e i rappresentanti delle Forze dell’ordine, della Polizia stradale e delle Polizie provinciale e locale della città, nel corso dei quali sono state risolte varie problematiche, legate principalmente ai costi operativi, consentendo una corretta programmazione degli interventi. Prima della data di avvio della sperimentazione, il comune renderà noti i costi preventivi globali delle risorse umane e materiali impegnate nell’attuazione del progetto, che ha ottenuto un finanziamento di € 18.000,00 e sarà esteso alle principali strade della provincia. Saranno effettuati sopralluoghi preventivi nei luoghi individuati per verificarne l’idoneità in vista dell’allestimento della struttura itinerante attrezzata e la dislocazione delle pattuglie impegnate nel servizio. Con apposita ordinanza, il questore stabilità i dettagli operativi dell’intervento e pianificherà le azioni delle Forze dell’ordine, che potranno avvalersi dell’ausilio di unità cinofile, qualora disponibili. I dati così raccolti dagli operatori di polizia e sanitari saranno inviati in prefettura. Dopo la prima attivazione del protocollo Dos, sarà convocato un nuovo Tavolo della sicurezza per fare il punto della situazione e definire il calendario dei controlli successivi, che si svolgeranno, preferibilmente, in coincidenza con i servizi già programmati dalla Polizia stradale per finalità analoghe.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.