Comune Napoli: donne richiedenti protezione, accordo di collaborazione

L'Assessorato al Welfare ha sottoscritto, con l'Associazione LESS Impresa Sociale Onlus e la Cooperativa Sociale Dedalus, un accordo di collaborazione per l'attuazione di interventi mirati all'identificazione e al supporto delle donne richiedenti protezione internazionale, a rischio o vittime di tratta, da realizzare nell'ambito dei servizi di accoglienza ed integrazione previsti nel progetto I.A.R.A. (integrazione e Accoglienza per rifugiati e richiedenti Asilo) e del sistema SPRAR del Comune di Napoli. L'associazione LESS, Ente gestore del progetto I.A.R.A, nel corso degli anni ha sempre erogato servizi di accoglienza integrata ai richiedenti e titolari di protezione internazionale, mentre la Cooperativa Sociale Dedalus è impegnata da quindici anni nella realizzazione sul territorio campano dei progetti finalizzati all'emersione, la segnalazione, l'identificazione e l'invio ai servizi delle vittime di tratta e sfruttamento. La connessione fra protezione internazionale e tratta di esseri umani, soprattutto a scopo di sfruttamento sessuale, risulta un fenomeno in espansione sul nostro territorio. Proprio alla luce della complessità nell'individuazione di tutti gli aspetti attinenti la tratta e lo sfruttamento, le parti che hanno sottoscritto l'accordo riconoscono l'interesse ad attivare forme di collaborazione integrate al fine di sviluppare e promuovere interventi mirati, che abbiano l'obiettivo di una corretta individuazione delle vittime del fenomeno e di un'efficace strutturazione di percorsi di contrasto allo sfruttamento e alla violenza.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.