Indietro

Comune Napoli: intesa sul bilancio di genere

La giunta comunale ha approvato la delibera di presa d'atto del protocollo di intesa tra l'Assessorato alle pari opportunità e l'ordine dei commercialisti per introdurre lo strumento del bilancio di genere. "Il bilancio di genere - ha detto l'assessore Tommasielli, firmataria dell'atto - non è solo una modalità di lettura trasparente del bilancio ma è anche uno strumento privilegiato di attuazione di strategie di pari opportunità e di uguaglianza, uno strumento decisionale che permetta la lettura del nostro territorio in termini di genere e favorisca una maggiore consapevolezza delle conseguenze delle scelte operate rispetto alle donne. Il bilancio di genere sarà focalizzato su due grandi temi : la violenza di genere e le politiche del lavoro che rappresentano due spinose questioni, purtroppo tristemente all'ordine del giorno." Attraverso l'analisi del bilancio di genere l'Amministrazione comunale potrà sviluppare nuovi ed efficaci strumenti di programmazione (secondo le direttive del Governo italiano e della Comunità europea, in materia di gender mainstreaming) nella promozione dello sviluppo locale e per la partecipazione adeguata di uomini e donne, offrendo una lettura trasversale dell'operato dell'Ente in tutte le sue funzioni. E' prevista la collaborazione attiva di un gruppo di lavoro composto dal comitato per le pari opportunità dell'ordine dei commercialisti (che, gratuitamente, forniranno il loro supporto tecnico), dal Centro donna e dal Centro anti-violenza del comune di Napoli e dal Servizio pari Opportunità, tutto per una lettura adeguata dei dati che riguarderà in prima battuta l'analisi del contesto della popolazione maschile e femminile, poi la domanda dei servizi (sia quella potenziale che reale) ed infine l'analisi dell'offerta dei servizi;l'ultima fase prevederà la valutazione dell' allocamento delle risorse in un'ottica di genere.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.