Indietro

Comune Napoli: minori stranieri non accompagnati, attuata in anticipo la pdl

La Giunta guidata dal Sindaco Luigi de Magistris, ancora una volta, pone l'Amministrazione comunale come modello virtuoso per l'Italia: la rete di accoglienza attivata da domenica 23 ottobre, giorno in cui sono sbarcati a Napoli 109 minori migranti non accompagnati, è la dimostrazione una politica inclusiva tangibile, concreta ed attenta all'attualità. L'Amministrazione Comunale napoletana ha anticipato, di fatto, la sollecitazione del Parlamento: la Camera dei Deputati ha approvato la proposta di legge sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati, che adesso passa all'esame del Senato. “E' un punto di partenza importante – commenta l'Assessore Gaeta – una risposta organica ad un fenomeno in crescita, che riguarda l'Italia intera, Paese che si riconferma garante dei diritti dell'infanzia. Riconoscendo il divieto di respingimento, si apre la strada per proteggere la vita di migliaia di persone vulnerabili, nell'interesse superiore del minore. L'Italia è coinvolta direttamente nel fenomeno migratorio che coinvolge il bacino del mediterraneo. Ci siamo sentiti umanamente e istituzionalmente responsabili fin dal primo momento nei confronti di chi scappa da guerre e miseria: il nostro Comune, infatti, ha messo al centro dell'accoglienza l'interesse di bambini e ragazzi, rispondendo positivamente a questa emergenza sociale ed umanitaria”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.