Indietro

Comune Perugia: amministrazione di sostegno, adesione al protocollo

La giunta ha deliberato, su proposta dell’assessore Edi Cicchi, di aderire al protocollo d’intesa, tra Tribunale, Cesvol (Centro servizi per il volontariato) ed usl 1, per coordinare una serie di azioni volte a favorire l’istituto dell’amministrazione di sostegno. Quest’ultimo è stato istituito con legge 6 del 2004, ma in Umbria era già attivo in precedenza. L’obiettivo del protocollo, condiviso dall’Amministrazione comunale di Perugia, è di diffondere e consolidare l’istituto dell’amministratore di sostegno, figura che – a norma di legge – “ha il compito di tutelare le persone prive di tutto o in parte di autonomia nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana”. Nel contempo i sottoscrittori hanno condiviso la necessità di favorire la conoscenza e divulgazione dell’amministratore di sostegno, nonché di supportare, con azioni congiunte, la rete dei soggetti coinvolti, ossia persone, famiglie, servizi sociali, ecc. Nel dettaglio con il protocollo d’intesa verrà costituito, innanzitutto, uno specifico sportello informativo/operativo relativo all’istituto dell’amministrazione di sostegno, con funzioni di supporto al Tribunale, ma soprattutto punto di riferimento per famiglie ed associazioni. Nel contempo verranno potenziate le azioni di reclutamento, selezione, formazione e supervisione di volontari, mentre in futuro si procederà alla costituzione di un registro/albo degli amministratori di sostegno. In questo contesto il compito del Comune di Perugia sarà di garantire la massima collaborazione con la rete dei servizi sociali territoriali e l’apporto professionale degli assistenti sociali nell’ambito dei percorsi formativi rivolti ai volontari delle associazioni. Nel contempo il Comune contribuirà alla diffusione e pubblicizzazione delle azioni relative all’attivazione del costituendo sportello informativo.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.