Indietro

Comune Roma: "InComune" - newsletter istituzionale del Campidoglio

Dal vecchio formato cartaceo ad una dinamica newsletter. Così la storica rivista "InComune", nata nel 1993 come "Lettera di informazione mensile" su poche pagine di carta riciclata e divenuta nel tempo una testata giornalistica registrata, rivolta in particolare ai dipendenti del Comune di Roma ed alle loro famiglie, fa un ulteriore passo in avanti. La rivista diventa disponibile solo on-line sul portale del Comune di Roma in formato pdf. "InComune" cambia di nuovo veste rendendosi agilmente fruibile a tutti. Un prodotto editoriale che si trasforma di pari passo con i nuovi scenari della comunicazione e con le mutevoli esigenze di chi vuole essere informato in maniera più snella e veloce attraverso le nuove tecnologie che permettono anche un significativo abbattimento dei costi. Oltre alla veste, si aggiornano anche i contenuti: "InComune" non sarà solo una newsletter indirizzata ai dipendenti capitolini ma un prodotto ricco di notizie, approfondimenti, curiosità del Comune di Roma e di Roma stessa, città in continua evoluzione. Oltre ad essere inviata con cadenza mensile a tutti i dipendenti del Comune di Roma sulla propria casella di posta, InComune è consultabile da chiunque si iscriva alla newsletter e anche dalla nostra home page (clic su "Newsletter" nella sezione "I media del Comune", menù a destra). Tra gli argomenti del primo numero, i platani di Villa Borghese: "Quaranta amenissimi platani", così nel 1650 Jacopo Manilli, "guardaroba" di Villa Borghese, li descriveva. E così la redazione di InComune li ha riscoperti, raccontandone la storia sul numero di maggio.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.