Indietro

Comune Roma: ordinanze sicurezza e decoro

Occupazioni di suolo pubblico, schiamazzi notturni, "pub crawl": sono questi i temi al centro delle tre nuove ordinanze presentate in Campidoglio dal sindaco Alemanno insieme all'assessore alle Attività produttive, Bordoni, e al delegato per il Centro Storico, Gasperini.
La prima delle ordinanze, che regolamenta gli abusi in tema di occupazione di suolo pubblico, è adottata in via sperimentale fino al 30 ottobre solo nel territorio del Municipio I "Centro Storico" per arginare il fenomeno del "tavolino selvaggio" e garantire il rispetto delle norme da parte di quegli esercenti che "si allargano" oltre il previsto o che sono totalmente abusivi.
Le altre due, invece, si adottano su tutto il territorio comunale con validità fino al 31 dicembre per combattere rumori molesti, sporcizia e intralcio alla circolazione soprattutto nelle zone dove si concentra la movida che rende la vita dura ai residenti. Tra i comportamenti maggiormente stigmatizzati, il fenomeno del "Pub crawl", cioè i tour alcolici organizzati, che sono una notevole fonte di disturbo per i cittadini e di guadagno per i locali notturni; ad esso si riferisce in via esclusiva la terza ordinanza sindacale.
Oltre alle misure di prevenzione, per chi non rispetta le regole sono previste multe e sospensioni delle licenze, fino ad arrivare alla chiusura dei locali.




Nessun commento. Vuoi essere il primo.