Comune Siracusa: equilibrio di genere, cambia lo Statuto

Cambia la composizione delle giunte comunali, che da adesso dovranno avere una presenza equilibrata di maschi e femmine. Così ha deciso il Consiglio, approvando, all’unanimità, la modifica degli articoli 4 e 23 dello Statuto proposta da Carmen Castelluccio e che, per mesi, ha visto impegnate tutte le articolazioni dell’assise cittadina interessate alla materia. Viene così introdotto il principio dell’equilibrio di genere che, se non rispettato, può anche portare all’annullamento dell’esecutivo. La riforma interviene sui principi generali dello Statuto e sulla composizione della Giunta. Rispetto alla prima questione, all’articolo 4 prevede che il Comune rimuova “ogni ostacolo che impedisce la piena parità delle donne e degli uomini nella vita sociale, culturale, economica e politica” e che adotti “azioni positive” per le pari opportunità e il “riequilibrio della rappresentanza tra donne e uomini nelle cariche elettive, negli uffici, le cariche pubbliche, negli organi collegiali, nonché negli enti, aziende ed istituzioni ad esso collegate”. Anche l’articolo 23 è stato modificato in più punti. Rispetto alla composizione della Giunta, infatti, è stato anche cancellato il numero previsto di 12 assessori e l’esecutivo da adesso sarà composto “entro la misura massima prevista dalla legge”; inoltre “il sindaco garantirà, con ampia e diversificata attività promozionale, l’equilibrio della rappresentanza dei generi nella composizione della giunta, nel pieno rispetto delle normativa vigenti. Il mancato rispetto della norma è causa di invalidità dell’atto di nomina dei componenti”. La riforma dello Statuto, per la quale è prevista una maggioranza qualificata di 27 voti, è passata all’unanimità.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.