Indietro

Comune Torino: adeguamento tassa di soggiorno

La tassa di soggiorno nelle strutture ricettive torinesi aumenterà mediamente di 50 centesimi al giorno a partire dal 1° ottobre. Lo ha stabilito il Consiglio comunale approvando, con 23 voti a favore e 4 contrari, una deliberazione proposta dalla Giunta e presentata in aula dall’assessore Gianguido Passoni. Resta invariata la tassa massima di 5 euro applicata agli alberghi di categoria “5 stelle lusso”, mentre per gli hotel “5 stelle” l’aumento è di 10 centesimi (da 4,90 a 5 euro). In tutte le altre strutture ricettive (tranne ostelli e campeggi, per i quali resta invariata) l’aumento della tassa è di 50 centesimi. Per le strutture ricettive a “1 stella” (alberghi, bed & breakfast, affittacamere) la tassa sarà pari a 1,80 euro. Ammonterà a 2,30 euro per alberghi e altre strutture di categoria “ 2 stelle” infine a 2,80 euro per quelle a “3 stelle” e 3,70 euro per gli hotel di categoria “4 stelle” Il numero massimo di pernottamenti soggetti a questa imposta rimane invariato a 4 notti per alberghi e B&B, 7 notti per le altre strutture.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.