Indietro

Comune Torino: dipendenti comunali, assunzioni e costo del lavoro

Dopo l’intesa sul costo del lavoro per la dirigenza, questo pomeriggio è stato firmato dall’Amministrazione comunale e dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp (la Uil ha rimandato la propria adesione al voto favorevole delle Rsu) l’accordo per il restante personale dell’ente. L’intesa, pur in un contesto di forti difficoltà economiche, prevede una ripresa delle assunzioni nei settori della scuola (18 insegnanti e 25 assistenti educativi), del sociale (5 assistenti sociale, oltre all’avvio dei concorsi per operatore socio-sanitario ed educatore professionale), amministrativo (40 persone tra responsabili e istruttori) e della sicurezza con la conferma di 27 vigili urbani oggi inquadrati con contratto di formazione lavoro. Contestualmente è prevista una riduzione del costo del lavoro complessivo per il personale di circa 6 milioni di euro, attraverso con un forte contenimento degli straordinari e la realizzazione di economie sul fondo salario variabile, conseguite con la progressiva diminuzione degli organici degli ultimi anni. Per quanto riguarda la previdenza integrativa dei vigili urbani, questa continua a essere assicurata a tutti gli agenti al momento del pensionamento, rimanendo invece sospesa per il biennio 2013-2014 per il personale in servizio. I versamenti riprenderanno regolarmente dal 2015. Pertanto gli appartenenti al Corpo di Polizia municipale non subiranno alcuna riduzione retributiva. E’ stata inoltre raggiunta l’intesa per una maggiore flessibilità di orario per gli insegnanti di scuola materna che permetterà, attraverso la disponibilità ad estendere fino a due ore l’orario di servizio e con l’utilizzo del cosiddetto monte ore, di coprire le assenze temporanee, non altrimenti sostituibili. L’assessore al Personale, Gianguido Passoni, esprime soddisfazione per l’intesa raggiunta, ringraziando tutte le organizzazioni sindacali per la proficua discussione e senso di responsabilità.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.