Coronavirus, l’Autorità garante su “l’ora d’aria” per i bambini

“I bambini possono uscire di casa se accompagnati da un genitore, purché rimangano nei pressi dell’abitazione, nella misura strettamente necessaria e siano rispettate scrupolosamente le regole di distanziamento sociale. È responsabilità del genitore evitare in modo rigoroso qualsivoglia contatto con gli altri”. È questa, in sintesi, la posizione dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza a proposito della possibilità per i più piccoli di passeggiare vicino casa anche in questo periodo di emergenza sanitaria causata dal coronavirus. Per evitare comunque dubbi interpretativi, e per garantire l’adozione da parte di tutti delle cautele necessarie affinché tale attività si svolga senza pericoli per la salute collettiva, il Garante chiede al Governo di valutare l’opportunità di prevedere nei prossimi provvedimenti disposizioni specifiche relative alle persone di minore età che chiariscano le modalità di uscita anche per loro.

Approfondimenti sul sito del Garante per l’infanzia e l’adolescenza




Nessun commento. Vuoi essere il primo.