Indietro

Corte costituzionale: Comandante regionale vigili del fuoco e spoils system

Data: 14 mar 2017

Corte costituzionale - sentenza n. 52 del 21.2-10.3.2017: tra l'altro, dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 11, comma 2-bis, della legge della Regione autonoma Valle d’Aosta n. 22/2010 (Nuova disciplina dell’organizzazione dell’Amministrazione regionale e degli enti del comparto unico della Valle d’Aosta. Abrogazione della legge regionale 23 ottobre 1995, n. 45, e di altre leggi in materia di personale), nella parte in cui prevede che si applicano le disposizioni di cui all’art. 10, comma 1, della medesima legge all’incarico di Comandante regionale dei vigili del fuoco. La disposizione censurata stabilisce che sono “incarichi dirigenziali fiduciari i posti di Comandante e Vicecomandante regionali dei vigili del fuoco” e che a tali incarichi «si applicano le disposizioni di cui all’articolo 10, comma 1», della medesima legge regionale, che - riferita agli incarichi dirigenziali fiduciari di Segretario generale, Capo di Gabinetto e Vice Capo di Gabinetto della Presidenza della Regione - dispone che essi siano conferiti, su proposta del Presidente della Regione, con deliberazione della Giunta regionale all’inizio della legislatura e ad ogni successiva vacanza di incarico. Tali incarichi, inoltre, “sono revocabili in qualsiasi momento su richiesta del Presidente della Regione e sono, in ogni caso, correlati alla durata in carica di quest’ultimo. Gli incarichi continuano ad essere esercitati dai titolari fino al successivo conferimento”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.