Indietro

Corte costituzionale: Contratti pubblici - Autorizzazione arbitrati

Data: 17 mag 2016

Corte Costituzionale - ordinanza n. 99 del 6.4-6.5.2016: dichiara la manifesta infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 25, della legge n. 190/2012 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione), in riferimento agli artt. 3, 24, 25, 41, 108 e 111 della Costituzione, e dell’art. 241, comma 1, del dlg n. 163/2006 (Codice dei contratti pubblici), come sostituito dall’art. 1, comma 19, della legge n. 190 citata, in riferimento agli artt. 3, 24, 25, 41, 102 e 111 Cost., sollevate dal Collegio arbitrale di Palermo. Per gli arbitrati riguardanti i contratti pubblici, la legge c.d. "anticorruzione" ha stabilito l’obbligo di previa e motivata autorizzazione amministrativa, pena la nullità delle clausole compromissorie e del ricorso all'arbitrato.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.