Indietro

Corte di giustizia UE: integrazione soggiornanti di lungo periodo

Data: 03 feb 2015

Conclusioni 28.1.2015 dell’avvocato generale (C-579/13): secondo l’avvocato generale Maciej Szpunar, un obbligo di integrazione imposto ai soggiornanti di lungo periodo non viola il diritto dell’Unione, purché non costituisca una condizione per il mantenimento di tale status L’obbligo per i suddetti residenti di superare un esame di integrazione civica viola il principio di proporzionalità.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.