Indietro

Editoria: nuova legge di sistema

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Editoria, Paolo Bonaiuti, ha delineato i programmi d'intervento del Governo nel settore dell’editoria: priorità a una legge di sistema, massima apertura al dialogo con l'opposizione. "E’ venuto il momento perché si faccia finalmente una legge di sistema per l’editoria, che tenga conto dell'ottica moderna, cioè della multimedialità. Come Governo cercheremo di fare un grande sforzo nel momento in cui il passaggio al multimediale è sentito, avvertito da tutti”. Così il Sottosegretario che ha anche affrontato il problema dei contributi al settore. Il Governo intende proporre una legge che mantenga i contributi, ma che definisca anche quale è il settore protetto, quali dimensioni deve avere, a quale missione deve rispondere. Bonaiuti ha parlato di: contributi diretti e indiretti, con un sempre maggior spazio per i secondi; credito agevolato; credito d'imposta; agevolazioni tariffarie; rivisitazione del sistema della distribuzione, con l’introduzione dell’informatizzazione nelle edicole.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.