Indietro

Esclusione dalle competizioni elettorali di una lista che si richiama in modo esplicito all’ideologia fascista

Cons. St., sez. III, 29 maggio 2018, n. 3208

È legittima l’esclusione dalle competizioni elettorali amministrative della lista che, fin dal nome prescelto e dal simbolo usato, si richiama in modo esplicito all’ideologia fascista.

Ha chiarito la Sezione che è legittima l’esclusione dalle competizioni elettorali amministrative di una lista che partecipi alla competizione elettorale sotto un contrassegno che si richiama esplicitamente al partito fascista bandito irrevocabilmente dalla Costituzione, con norma tanto più grave e severa, in quanto eccezionalmente derogatoria al principio supremo della pluralità, libertà e parità delle tendenze politiche» (Cons. St., sez. I, 23 febbraio 1994, par. n. 173/94; id., sez. V, 6 marzo 2013, n. 1355).




Nessun commento. Vuoi essere il primo.