Indietro

Etica, diritto, democrazia. La grande trasformazione

Data: 19 apr 2011

La grande trasformazione che il mondo contemporaneo sta vivendo in questo secolo, frutto di fenomeni che sono sotto gli occhi di tutti – si pensi prima di tutto alla globalizzazione – era già stata anticipata da due grandi maestri della filosofia giuridica e morale del '900 come Pietro Piovani e Giuseppe Capograssi. Facendo continuo riferimento alle lezioni di Piovani e Capograssi, Giuseppe Acocella si interroga circa le questioni fondamentali che si presentano all'intreccio fra etica, diritto e politica nel nostro tempo, nella convinzione che la globalizzazione possa essere lo stimolo per far risorgere quelle realtà intermedie in grado di consentire lo svolgimento di una dimensione autenticamente sociale della vita comune, creando un'integrazione fra le ragioni dell'individuo e le ragioni della collettività. Gli interrogativi in merito all'universalizzazione del diritto e dei diritti sono rinati proprio a causa della crisi della sovranità dello Stato, influendo anche sulla politica e sull'esercizio stesso della democrazia. È da qui che bisogna ripartire per comprendere le ragioni della crisi – non solo economica – che stiamo vivendo.

L'autore ha voluto raccogliere alcune riflessioni su questa grande trasformazione che ha interessato l'esperienza giuridica negli ultimi anni - e che pensatori come Piovani e Capograssi avevano già prefigurato – confezionando un libro di sicuro interesse su temi cruciali come l'etica, il diritto e la democrazia.


Autore: Giuseppe Acocella

Editore: Il Mulino, 2011

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.