Indietro

European Qualification Framework (EQF)

Data: 04 nov 2013

1

L’EQF è un dispositivo adottato dalla UE come "quadro europeo delle qualifiche per l'apprendimento permanente". Esso è pensato come quadro di riferimento che collega fra loro i sistemi di qualificazione professionale di paesi diversi, fungendo da "dispositivo di traduzione "utile a rendere le qualifiche più leggibili e comparabili tra paesi e sistemi formativi differenti. Due sono i suoi principali obiettivi:

  • promuovere la mobilità transfrontaliera dei cittadini
  • agevolarne l’apprendimento permanente.

Il Quadro europeo delle qualifiche è stato ufficialmente adottato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo il 23 aprile 2008.  Si è stabilito che a partire da 2014 per ogni qualifica rilasciata in Italia (come in ogni paese dell'Europa) dovrà essere identificato il corrispondente livello di EQF in modo da consentire di confrontare qualifiche acquisite in diversi paesi.
L’EQF - partendo dall'esame dei learning outcome 1 - prevede una tassonomia delle qualifiche basata su otto livelli, che prendono in considerazione l’intera gamma di qualifiche previste nei sistemi educativi nazionali, da un livello di base (Livello 1 corrispondente all' uscita dall’istruzione primaria) ai livelli più avanzati (Livello 8 corrispondente livelli di qualificazione del tipo dottorati di ricerca).
In qualità di strumento per la promozione dell’apprendimento permanente, l’EQF include tutti i livelli delle qualifiche acquisite nell’ambito dell’istruzione generale, professionale e accademica.

Livello EQF

Tipologia di qualificazioni

1

Diploma di licenza conclusiva del I ciclo di istruzione

2

Certificazione delle competenze di base acquisite in esito all'assolvimento dell'obbligo di istruzione

3

Attestato di qualifica di operatore professionale

4

Diploma professionale di tecnico
Diploma liceale
Diploma di istruzione tecnica
Diploma di istruzione professionale
Certificato di specializzazione tecnica superiore

5

Diploma di tecnico superiore

6

Laurea

7

Laurea Magistrale
Diploma Accademico di II livello
Master universitario di I livello
Diploma Accademico di specializzazione (I)
Diploma di perfezionamento o master (I)

8

Dottorato di ricerca
Diploma accademico di formazione alla ricerca
Diploma di specializzazione
Master universitario di II livello
Diploma Accademico di specializzazione (II)
Diploma di perfezionamento o master (II)

Tabella 1: EQF e quadro di referenziazione delle qualifiche italiane

Per costruire la tassonomia in questione si è adottata una griglia nella quale i risultati dell'apprendimento (learning outcome) sono definiti in termini di conoscenze, abilità e competenze. Ad es. i risultati dell'apprendimento relativi al livello 4 comportano learning outcome così definibili:

  • Conoscenze: = Conoscenza pratica e teorica in ampi contesti relativi ad un ambito di lavoro o di studio;
  • Abilità = Possesso di una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie per risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio;
  • Competenze =  Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un contesto di lavoro o di studio che è usualmente prevedibile, ma soggetto a cambiamenti. Sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una certa responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività lavorative o di studio;

Nelle Raccomandazioni del Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo del 23 aprile 2008 sono specificati per ciascuno degli otto livelli di qualifica gli standard di riferimento relativi a conoscenze / abilità e competenze.

E' utile focalizzare l'attenzione sulla definizione che viene data ai tre elementi utilizzati per descrivere i risultati dell'apprendimento:

  • «conoscenze» =  risultato dell'assimilazione di informazioni attraverso l'apprendimento. Le conoscenze sono un insieme di fatti, principi, teorie e pratiche relative ad un settore di lavoro o di studio.
  • «abilità»=  indicano le capacità di applicare conoscenze e di utilizzare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi;
  • «competenze»=  comprovata capacità di utilizzare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche 2, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e personale. Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia.

La tabella che segue esemplifica - partendo da una specifica competenza "trasversale" - l'utilizzo dei tre concetti testé definiti:

Competenza

Abilità

Conoscenze

Gestire le relazioni con i diversi interlocutori interni ed esterni all’azienda in situazioni connotate da diversi interessi, da potenziali tensioni conflittuali, da istanze negoziali e dalla esigenza di costruire un comune orientamento all’intesa

  • Comprendere le esigenze ed i punti di vista dei propri interlocutori;
  • Gestire le relazioni in modo assertivo nella chiarezza degli impegni reciproci;
  • Gestire le relazioni con interlocutori problematici e in situazioni conflittuali;
  • Condurre trattative negoziali e stabilire accordi;
  • ……

 

  • Concetti e tecniche relative alla comunicazione assertiva;
  • Concetti  e tecniche relative alla gestione dei conflitti
  • Concetti  e tecniche relative alla negoziazione
  • …..

Tabella: Esempio di descrizione di una competenza

Va notato come il concetto di competenza utilizzato dall'impianto dell'EQF quello di "sapere in azione", in analogia a quanto proposto da alcuni studiosi che vedono nella competenza "un insieme riconosciuto e provato di rappresentazioni, conoscenze, capacità e comportamenti mobilizzati e combinati in maniera pertinente in un contesto dato" (G. Le Boterf, 1994) 3

L'impianto suddetto (conoscenze / abilità/ competenze) può essere applicato nella descrizione di un qualsiasi ruolo lavorativo o di un profilo professionale: in questo caso l'EQF assume la valenza di strumento di job description utilizzabile nell'ambito di una qualsiasi organizzazione.

Per impiegare l'EQF come dispositivo per descrivere un profilo professionale è opportuno partire dai processi lavorativi che il ruolo in questione deve saper svolgere ed elencare per ogni processo le competenze necessarie. Successivamente, per ogni competenza saranno indicate le abilità e le conoscenze che essa presuppone (come esemplificato nella tabella seguente). Ovviamente talune abilità e conoscenze possono ricorrere in più processi.

Ruolo lavorativo XX

Processi lavorativi

Competenze

Abilità

Conoscenze

Processo A

Competenza A1

(elenco abilità connesse alla competenza A1)

(elenco conoscenze connesse alla competenza A1)

Competenza A2

(elenco abilità connesse alla competenza A2)

(elenco conoscenze connesse alla competenza A2)

Competenza A3

-------

-------

Processo B

Competenza B1

-------

-------

Competenza B2

-------

-------

Processo C

Competenza C1

-------

-------

Competenza C2

-------

-------

Competenza C3

-------

-------

Tabella : Applicazioni dell'EQF nella descrizione di un profilo professionale

L'attività di analisi che porta alla compilazione della tabella consente di meglio comprendere a quale degli otto livelli collocare la qualifica in oggetto ed individuare un eventuale percorso formativo per lo sviluppo delle competenze messe in evidenza.

Avendo descritto un ruolo lavorativo secondo le competenze, abilità, conoscenza che consentono di svolgere tale ruolo con un buon livello di autonomia e di responsabilità, si può utilizzare la tabella sopra riportata come dispositivo per l'analisi dei bisogni formativi, idoneo a mettere in evidenza quelli che possono essere i "competence gap"

1 Con il termine "learning outcome" o "risultati dell'apprendimento" si intende la  descrizione di ciò che un discente conosce, capisce ed è in grado di realizzare al termine di un processo d’apprendimento

2 Viene qui utilizzato il termine capacità in un senso prossimo a quello di abilità; le capacità  possono essere cognitive, relazionali e pratiche

3 Le Boterf, G, (1994), De la compétence, essai sur un attracteur étrange, Paris, Editions d'organisations


Autore: Lauro Mattalucci



Nessun commento. Vuoi essere il primo.