Indietro

Filiera corta: l.r. n. 14/2016

Data: 15 nov 2016

Pubblicata sul BUR la legge 7 novembre 2016, n. 14, recante “Disposizioni per valorizzare e sostenere il consumo dei prodotti agricoli e alimentari di qualità provenienti da filiera corta” La legge assicura una maggiore garanzia sull’origine e sulla provenienza dei prodotti, rivalutando l’aspetto etico dell’agricoltura e creando un rapporto privilegiato, diretto e consapevole tra consumatore e produttore. I comuni: • nel caso di apertura di nuovi mercati al dettaglio in aree pubbliche e nel caso di nuove disponibilità di posteggio nei mercati già attivi, riservano almeno il 40 per cento del totale dei posteggi ai produttori e agli agricoltori che esercitano la vendita diretta al dettaglio di prodotti provenienti da filiera corta; • nell’ambito del proprio territorio, destinano aree per la realizzazione di mercati contadini da parte degli agricoltori e produttori che esercitano la vendita diretta. La Regione concede contributi ai comuni nonché agli enti pubblici e alle università agrarie che, in collaborazione con aziende agricole, ovvero imprese ittiche o cooperative di pescatori che producono e/o commercializzano prodotti agricoli, agroalimentari e ittici, intendono promuovere la loro attività nelle scuole tramite campagne informative e di sensibilizzazione, in feste, sagre locali o in fiere. (BUR-2016-89-0.pdf dell’8.11.2016)

Numero : 14


Nessun commento. Vuoi essere il primo.