Indietro

Gruppo europeo politica dei cluster: istituzione e invito

Con decisione del 22 ottobre 2008 la Commissione ha istituito il gruppo europeo per la politica dei cluster. Il gruppo europeo ha i seguenti compiti:

  • aiutare la Commissione e gli Stati membri a comprendere meglio le risposte strategiche moderne a sostegno della eccellenza dei cluster;
  • identificare e analizzare le pratiche di sostegno ai cluster, abbiano essi avuto o no buon esito, e formulare raccomandazioni per una migliore definizione delle politiche di sostegno ai cluster nella Comunità;
  • valutare le tendenze internazionali in materia di sviluppo dei cluster e identificare le sfide che si presenteranno in futuro in risposta alla globalizzazione;
  • individuare gli strumenti per rimuovere gli ostacoli esistenti alla collaborazione transnazionale tra cluster;
  • analizzare le complementarità tra le principali politiche e i principali strumenti di finanziamento al piano comunitario volto a sostenere i cluster, trarre conclusioni e formulare raccomandazioni;
  • fungere da collegamento con l'Alleanza europea dei cluster ed eventualmente con altre iniziative di sostegno ai cluster e altre politiche in questo settore, basandosi sulle rispettive esperienze pratiche;
  • realizzare un massimo di tre visite di studio durante il periodo di mandato dei membri, al fine di trarre vantaggio dalle esperienze acquisite a livello internazionale;
  • collaborare al fine di comunicare al grande pubblico il risultato globale delle discussioni e dei lavori;
  • far pervenire alla Commissione una relazione intermedia nove mesi dopo la sua creazione e una relazione finale al termine del suo mandato comprendente un riassunto delle missioni compiute e delle raccomandazioni. La relazione finale sarà resa pubblica.

Il gruppo comprende un massimo di 20 membri nominati dalla Commissione tra specialisti di alto livello che rappresenteranno i decisori politici, le imprese, il settore della ricerca e gli istituti di istruzione superiore.
Pubblicato anche il relativo invito a presentare candidature. La Commissione determina l'ammissibilità di ciascun esperto in funzione dei seguenti criteri: i membri del gruppo disporranno di un elevato livello di competenze e di una grande esperienza delle politiche di competitività e di innovazione a livello delle regioni, degli Stati e della Comunità e di un'ottima comprensione del ruolo e del funzionamento dei cluster nello sviluppo economico, in modo da garantire che l'analisi e le raccomandazioni derivanti dai loro lavori siano realizzabili e rispettino il quadro istituzionale e giuridico dell'UE; i membri avranno una grande esperienza delle questioni europee e del lavoro in un ambiente internazionale; i membri dovranno avere un'ottima conoscenza della lingua inglese, orale e scritta, al fine di poter contribuire alle discussioni e all'elaborazione di relazioni.
Le candidature devono essere invitate entro il 30 novembre 2008 per iscritto, sia mediante posta elettronica, sia per lettera al seguente indirizzo: ENTR-ECPG@ec.europa.eu - Commissione europea, DG Imprese e industria
Unità D2 Sostegno dell'innovazione, B-1049 Bruxelles

(GUUE L 288 del 30.10.2008)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.