Indietro

Il contributo pubblico europeo è erogazione irrilevante ai fini Iva L’imposta non si applica a una movimentazione di denaro effettuata in esecuzione di norme che prevedono la corresponsione del beneficio al verificarsi di presupposti predefiniti.

L’imposta non si applica a una movimentazione di denaro effettuata in esecuzione di norme che prevedono la corresponsione del beneficio al verificarsi di presupposti predefiniti.

Il finanziamento erogato dalla regione a un consorzio sulla base di un bando europeo è qualificabile come contributo pubblico privo della natura di corrispettivo e, quindi, irrilevante ai fini Iva. L’imposta relativa agli acquisti effettuati dal consorzio mediante l’utilizzo del contributo è detraibile in quanto afferente a operazioni attive imponibili connesse al bando regionale.

Leggi di piu’ sul sito Fiscooggi di Agenzia delle entrate.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.