Indietro

Imu terreni agricoli, accolto ricorso Anci regionali

Data: 13 gen 2015

“La totale adesione dei Comuni dell’Umbria, di altre Anci regionali oltre che di Comuni di tutto il territorio nazionale fa capire quanto questo provvedimento venga percepito come ingiusto e grave, sia per il merito quanto per le modalità di imposizione. La sospensiva dimostra che gli elementi di preoccupazione dei Sindaci sono più che fondati”. Lo ha detto il presidente Anci Umbria, Francesco De Rebotti, commentando la decisione del Tar del Lazio che ha accolto in via preliminare il ricorso presentato dalla stessa Anci Umbria, insieme alle delegazioni di Liguria Veneto e Abruzzo, sospendendo, fino al 21 gennaio 2015, il Dpcm del 28 novembre scorso sull’Imu agricola. “Il governo – ha aggiunto il presidente De Rebotti - può contare sulla reale collaborazione dei Sindaci, ma non certo attraverso l’imposizione di strumenti errati che possono portare danni ai cittadini e al territorio”. (anci.it)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.