Indietro

Innovazione PA: Linea amica – Segnalazioni e best practices

Sono consultabili (www.lineaamica.gov.it) i report, relativi al primo trimestre del 2010, sulle segnalazioni pervenute a Linea Amica e sulle best practices e i casi significativi. Nel report sulle segnalazioni viene evidenziato come il numero complessivo di esse risulti in costante diminuzione rispetto all'andamento complessivo registrato nel 2009, periodo in cui si è sostanzialmente registrata un'incidenza media delle segnalazioni che ha oscillato tra il 5 e il 6% del totale dei contatti. Il dato maggiormente significativo riguarda il "crollo" delle segnalazioni dal 24% del primo mese di attività (febbraio 2009) al 2% circa di questo periodo di rilevazione. Linea Amica viene dunque sempre più vissuta dal cittadino come strumento per avere informazioni e risolvere problemi con le diverse Pubbliche Amministrazioni con cui entra in contatto, piuttosto che come un luogo nel quale convogliare sfoghi o giudizi negativi rispetto all'operato della PA. Dopo più di un anno di attività, si è rilevato che il cittadino che interagisce con il servizio Linea Amica, oltre ad essere parte attiva dando talvolta suggerimenti su come snellire le procedure, tende a sottolineare quanto il problema segnalato influisca sulla sua vita quotidiana e quanto la mancata soluzione peggiori, in un certo senso, la qualità della sua vita. Per questo motivo a partire dal primo report del 2010 si sono voluti mettere in evidenza i quesiti relativi ad argomenti comuni, più vicini alla vita di tutti i giorni quali ad esempio il tempo, i soldi, la salute, il lavoro. Il report sulle best practices e i casi significativi dà invece una testimonianza della pluralità di problemi che il cittadino sottopone a Linea Amica e delle modalità di accompagnamento nella risoluzione dei quesiti.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.