Indietro

Interno: Farmacie sicure, si aggiorna il protocollo

Si riporta il comunicato diffuso dal Ministero dell’interno, relativo al rinnovo del protocollo d’intesa per la sicurezza delle farmacie tramite il collegamento degli impianti di videosorveglianza con le centrali operative di Polizia e Carabinieri, già sottoscritto nel 2010. «Con il potenziamento delle misure di prevenzione e contrasto adottate, ha sottolineato il ministro dell’Interno Angelino Alfano, il livello di protezione delle farmacie e dei loro clienti viene ulteriormente rafforzato: le istituzioni e i cittadini potranno così contribuire ad implementare la sicurezza e fare ulteriori passi avanti nel contrasto alla criminalità». Alfano ha anche reso noto che «il raffronto fra i dati del 2014 e del 2015 relativi al fenomeno dei furti e rapine nelle farmacie ha fatto registrare un trend in diminuzione del 15%». Grazie all’aggiornamento verranno potenziate le misure di prevenzione e contrasto secondo le linee di indirizzo basate su una più stretta collaborazione tra istituzioni pubbliche, forze di polizia, associazioni di categoria e farmacie. È previsto un nuovo disciplinare tecnico che definisce e aggiorna le funzionalità del sistema di video-allarme antirapina (immagini di migliore qualità, allarme azionabile anche da dispositivo mobile), la scelta delle imprese fornitrici e gli adempimenti relativi alle nuove attivazioni. Saranno istituiti corsi di formazione per i farmacisti tenuti dalle forze di polizia e realizzati vademecum per i farmacisti, per migliorare la prevenzione dei reati predatori. Per il contrasto alla criminalità diffusa è stata concordata, inoltre, la promozione dell’utilizzo di strumenti di pagamento elettronico, per limitare l’uso del contante.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.