Indietro

Interno: inserimento al lavoro dei rifugiati

Per l'inserimento al lavoro dei rifugiati partendo da tirocini nelle imprese, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, hanno sottoscritto a Roma un protocollo d'intesa. «L'accoglienza e l'integrazione sono la grande partita, la grande sfida che abbiamo davanti, ha sottolineato il presidente Boccia. Se i prossimi non saranno gli anni dell'integrazione - ha proseguito - significa aver sbagliato la partita e i costi e la conflittualità saranno un problema. Oggi costruiamo un percorso. Tra qualche mese ci rivenderemo, valuteremo se c'è qualcosa da correggere e faremo ulteriori step». Il riconoscimento per questo approccio coraggioso è giunto dal ministro Alfano che ha aggiunto «c'è una consapevolezza che è molto più grande delle polemiche portate all'esasperazione per ragioni politiche ed elettorali. Dobbiamo lavorare per rendere più sicure le nostre città - ha continuato il ministro - diamo accoglienza ma siamo severi nel rispetto delle regole. Siamo stati immigrati e accogliamo immigrati - ha concluso - sulla scommessa dell'integrazione dobbiamo avere visione e coraggio».



Nessun commento. Vuoi essere il primo.