Interno- Legautonomie: Sprar, Protocollo d’intesa e circolare

A seguito del protocollo d'intesa siglato il 16 dicembre u.s. tra Legautonomie e Ministero dell’Interno - Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione “per la sensibilizzazione degli enti locali in tema di accoglienza e integrazione dei cittadini di Paesi terzi”, con particolare riguardo al sistema di seconda accoglienza SPRAR – (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), è stata diramata ai prefetti una circolare che ha per oggetto l'accordo di collaborazione tra Legautonomie e il Viminale, per attività di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e assistenza tecnica dirette ad accrescere il coinvolgimento degli enti locali e della società civile nei processi di accoglienza e integrazione dei cittadini di Paesi terzi. Considerando che gli enti locali sono gli unici soggetti che possono presentare proposte progettuali nell’ambito SPRAR, le attività di Legautonomie saranno finalizzate a diffondere tra i cittadini la maggiore consapevolezza di una responsabilità istituzionale condivisa nella gestione dei flussi migratori non programmati verso il nostro Paese; nonché a facilitare la partecipazione degli enti locali agli Avvisi pubblici del Ministero dell’Interno - Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione - sia quando è richiesto loro il coinvolgimento diretto, sia quando è richiesta una loro adesione esterna alla partecipazione di soggetti privati. Per questi ultimi aspetti Legautonomie opererà attraverso la società da essa partecipata Leganet, che ha acquisito competenze utili ad agevolare gli enti locali, soprattutto di piccola e media dimensione, nel difficile approccio al governo dei flussi migratori.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.