Indietro

ISTAT: progetto EU-SILC

Data: 13 set 2016

Il progetto EU-SILC (Statistics on Income and Living Conditions, Regolamento del Parlamento europeo, n. 1177/2003) costituisce una delle principali fonti di dati per i rapporti periodici dell'Unione Europea sulla situazione sociale e sulla diffusione della povertà nei paesi membri. Gli indicatori previsti dal Regolamento sono incentrati sul reddito e l'esclusione sociale, in un approccio multidimensionale al problema della povertà, e con una particolare attenzione agli aspetti di deprivazione materiale. L'Italia partecipa al progetto con un'indagine sul reddito e le condizioni di vita delle famiglie, condotta ogni anno a partire dal 2004, fornendo statistiche sia a livello trasversale, sia longitudinale. Sebbene il Regolamento EU-SILC richieda solamente la produzione di indicatori a livello nazionale, in Italia l'indagine è stata disegnata per assicurare stime affidabili anche a livello regionale. A partire dal 2007 l'indagine, oltre ai redditi netti, fornisce anche la stima dei redditi lordi, permettendo di calcolare i principali indicatori economico-sociali (povertà relativa, persistenza nello stato di povertà, dispersione intorno alla linea di povertà, diseguaglianza dei redditi) prima e dopo l'imposizione fiscale e i trasferimenti sociali. Dal 2011 è stata modificata la tecnica di rilevazione e l'indagine si svolge attraverso la realizzazione di interviste a domicilio condotte con il metodo CAPI (Computer Assisted Personal Interviewing). EU-SILC Circolare Comuni Lettera informativa UP_0014775_16 Lettera informativa UP_0014776_16 Questionario



Nessun commento. Vuoi essere il primo.