Indietro

IVA e Immobili: regolamento

Il regolamento di esecuzione (UE) n. 1042/2013 del Consiglio del 7 ottobre 2013 modifica il regolamento di esecuzione (UE) n. 282/2011 per quanto riguarda il luogo delle prestazioni di servizi tramite mezzi elettronici, inserendo anche elenchi simili per i servizi di telecomunicazione e teleradiodiffusione. Inoltre introduce il concetto di bene immobile al fine di garantire un trattamento fiscale uniforme, da parte degli Stati membri, delle prestazioni di servizi relativi a beni immobili. Ai fini IVA dunque si considera immobile: una parte specifica del suolo, in superficie o nel sottosuolo, su cui sia possibile costituire diritti di proprietà e il possesso; qualsiasi fabbricato o edificio eretto sul suolo o ad esso incorporato, sopra o sotto il livello del mare, che non sia agevolmente smontabile né agevolmente rimuovibile; qualsiasi elemento che sia stato installato e formi parte integrante di un fabbricato o di un edificio e in mancanza del quale il fabbricato o l’edificio risulti incompleto, quali porte, finestre, tetti, scale e ascensori; qualsiasi elemento, apparecchio o congegno installato in modo permanente in un fabbricato o in un edificio che non possa essere rimosso senza distruggere o alterare il fabbricato o l’edificio. (GUUE L 284 del 26.10.2013)

Numero: 1042


Nessun commento. Vuoi essere il primo.