Indietro

Knowledge Management System

Data: 12 set 2002

Knowledge Management System

 

Per Knowledge Management Systems (KMS) (in italiano: “sistemi per la gestione della conoscenza”) si intendono quei sistemi, abilitati dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, che hanno lo scopo di organizzare e rendere facilmente accessibile, da parte di tutti gli attori di una organizzazione, l’insieme delle conoscenze necessarie per operare in modo sempre più efficace ed efficiente. I sistemi di KM  consentono di organizzare e trattare le informazioni per “immagazzinare” conoscenza preesistente e generarne di nuova. I KMS facilitano anche l’accesso alle informazioni ed il loro utilizzo ed interscambio, contribuendo significativamente ad aumentare il valore di un’organizzazione, dei singoli e dei gruppi che in essa operano. 

 

Tra le più diffuse tecnologie utilizzate nei KMS, si possono individuare:

 

Le infrastrutture Intranet

Le Intranet rappresentano un tipo di infrastruttura molto efficace per rendere disponibili e aggiornabili conoscenze specifiche all’interno di un’organizzazione. Sebbene non siano necessariamente o esclusivamente dedicate al Knowledge Management, le Intranet costituiscono un ambiente ideale per la condivisione di informazioni dinamiche e ricche di collegamenti; si sono infatti diffuse nelle aziende battendo qualsiasi record di velocità:

Il Document Management e l'Information Retrieval

La funzione dei sistemi di Document Management (DM) è duplice, in quanto consentono di creare dei repository (repertori strutturati) dei documenti significativi dell'azienda, e, mediante sistemi di indicizzazione e ricerca, permettono di accedere selettivamente a “depositi” di conoscenza esplicita. I sistemi di DM offrono una serie di strumenti molto efficaci per la gestione documentale: con essi è possibile svolgere l'intero processo di creazione, elaborazione, revisione e controllo di ogni documento prodotto in azienda.

Il flusso delle informazioni nel lavoro di gruppo

Com'è facilmente intuibile, i sistemi di Groupware sono utilizzati in quelle aziende dove si instaurano rapporti di collaborazione e comunicazione tra differenti gruppi di lavoro o dipartimenti. il Groupware permette ad esempio di instaurare delle conversazioni formali nel caso in cui i partecipanti non possano comunicare in tempo reale, quindi costituisce un'importante tecnologia per  l’elicitazione di conoscenza tacita.

Sistemi di informazione

Le informazioni verso gli utenti finali stanno vivendo un momento di gloria probabilmente destinato a durare. Sebbene i servizi di posta elettronica svolgano il loro compito di diffusione delle informazioni da ormai più di un decennio, le nuove soluzioni basate sul Web hanno dalla loro parte una migliore presentazione dei contenuti e la possibilità di aggiornare, in tempo reale, tanto le applicazioni quanto i contenuti. Il termine ""content push"" racchiude un approccio dinamico alla pubblicazione elettronica e rappresenta una caratteristica importante dei sistemi di KM. A loro volta, gli Agenti sono una forma specializzata di “push technology” e possono essere controllati direttamente dagli utenti finali, che sono in grado di specificare il tipo di conoscenza che intendono ricevere. Le funzioni offerte dagli Agenti sono estremamente preziose, specialmente in ambienti ""knowledge intensive"" dove non è possibile monitorare continuamente tutte le risorse informative. In generale, i sistemi di KM devono fornire tutti i mezzi necessari per catturare le informazioni desiderate, evitando agli utenti l'apprendimento di complesse tecniche di ricerca.

Warehouse della conoscenza e Data Mining

Lo scopo dei Data Warehouse e dei relativi strumenti di Data Mining è quello di ottimizzare le relazioni esistenti tra entità e anche agli utenti non sufficientemente pratici di strumenti e tecniche di Data Mining, la possibilità di accedere ai Report relativi alle aree di loro interesse

Sistemi di Help Desk (HD)

Molte organizzazioni impiegano tecnologie di HD per rispondere alle richieste di informazioni che provengono sia dall'interno, sia dall'esterno dell'azienda.

 

Le applicazioni di Knowledge Management consentono di organizzare e riutilizzare le informazioni eterogenee e distribuite “catturate” dall Help Desk. Tali informazioni sono poi rese accessibili non solo ad utenti interni, ma anche a quelli esterni (es. fornitori o distributori), in modo da supportare efficacemente le attività di acquisto, di assistenza ai clienti, ecc..

La capitalizzazione della conoscenza collettiva richiede un Knowledge Management System che, a prescindere dalla sua complessità o sofisticazione che sia in grado di supportare tre processi: Knowledge Discovery, Knowledge Organization, Collaborative Knowledge Development.

 

 

DIDAEL S.p.A. © 2002

;rale, i sistemi di KM devono fornire tutti i mezzi necessari per catturare le informazioni desiderate, evitando agli utenti l'apprendimento di complesse tecniche di ricerca.

Warehouse della conoscenza e Data Mining

Lo scopo dei Data Warehouse e dei relativi strumenti di Data Mining è quello di ottimizzare le relazioni esistenti tra entità e fenomeni racchiusi nelle informazioni perscoprire, o comunque mettere in risalto, nuovi collegamenti tra i soggetti che interessano l’organizzazione (es. clienti, fornitori, ecc.) e i processi aziendali . I Data Warehouse sono usati principalmente dalla parte commerciale dell'azienda, ma nelle grandi organizzazioni vi si ricorre sempre più spesso, basando il processo decisionale su una lettura sempre più complessa dei dati. Per questo motivo, i sistemi di KM devono fornire un accesso significativo ai Data Warehouse attraverso il supporto di protocolli standard quali l'Open Database Connectivity (ODBC) e lo Structured Query Language (SQL) che consento l’accesso a basi di dati di tipo diverso. I sistemi di KM devono inoltre fornire delle regole per la descrizione e per l'accesso a Report comuni, assicurando anche agli utenti non sufficientemente pratici di strumenti e tecniche di Data Mining, la possibilità di accedere ai Report relativi alle aree di loro interesse

Sistemi di Help Desk (HD)

Molte organizzazioni impiegano tecnologie di HD per rispondere alle richieste di informazioni che provengono sia dall'interno, sia dall'esterno dell'azienda.

 

Le applicazioni di Knowledge Management consentono di organizzare e riutilizzare le informazioni eterogenee e distribuite “catturate” dall Help Desk. Tali informazioni sono poi rese accessibili non solo ad utenti interni, ma anche a quelli esterni (es. fornitori o distributori), in modo da supportare efficacemente le attività di acquisto, di assistenza ai clienti, ecc..

La capitalizzazione della conoscenza collettiva richiede un Knowledge Management System che, a prescindere dalla sua complessità o sofisticazione che sia in grado di supportare tre processi: Knowledge Discovery, Knowledge Organization, Collaborative Knowledge Development.

 

 

DIDAEL S.p.A. © 2002




Nessun commento. Vuoi essere il primo.