Indietro

L'Italia che compete. L'italian way of doing industry

Data: 03 apr 2012

Qual è la locomotiva del sistema produttivo italiano? Dopo la Fiat e l’Italsider degli anni Sessanta, dopo i distretti degli anni Ottanta, dopo il Made in Italy questo libro presenta un possibile what next: the Italian Way of Doing Industry .

Il programma di ricerca e intervento promosso dalla Fondazione Irso si ispira ai molti significativi casi di imprese italiane che sembrano mantenere e rafforzare anche nella crisi la propria competitività. Da dove nasce la loro forza? Che cosa accomuna casi di successo così diversi tra loro? Vi sono nuovi modelli e principi organizzativi e manageriali? Che fare per rafforzare la loro identità e rappresentanza? Quanto potranno durare, se il Paese non si prenderà cura di loro?

L’ipotesi illustrata in questo libro è che stia emergendo una Italian Way of Doing Industry , un modello socio-economico e un modello di impresa ancora allo stato embrionale diverso dai “castelli” industriali, dai distretti, dal “piccolo è bello”: una Italian Way frutto di un vigoroso processo bottom-up basato su imprese, organizzazioni e territori di nuova concezione, nuovi “crocevia territoriali di reti lunghe vitali”.


Autore: Federica Butera, Giorgio De Michelis

Editore: Franco Angeli, 2011

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.