Indietro

La grave invalidità ben certificata è sufficiente per l’auto a Iva ridotta

Può usufruire dell’aliquota ridotta al 4% il genitore che acquista l’auto per accompagnare il figlio minore con grave disabilità psichica, anche se il possesso dei requisiti per usufruire delle agevolazioni fiscali è certificato dal verbale di accertamento dell’invalidità del minore e non da quello di accertamento dell’handicap. Lo chiarisce la risposta n. 159/2020 del 29 maggio di Agenzia delle Entrate. Vai al sito FiscOggi per approfondimenti




Nessun commento. Vuoi essere il primo.