Indietro

Le società partecipate dagli enti locali dopo la legge di stabilità 2014 come modificata dal D.L. 6 marzo 2014, n. 16

Data: 01 apr 2014

Il panorama dei servizi pubblici locali è stato profondamente modificato dalla Legge di stabilità 2014 che ha inaugurato un ulteriore mutamento di rotta:

 se, da un lato, ha sollevato gli Enti locali dall’obbligo imminente di dare corso a complesse procedure di dismissione societaria, accordando loro un più largo margine di autonomia decisionale in tema di partecipazioni,
 dall’altro, gli stessi Enti, in veste di soci, si ritrovano ancora una volta gravati da ulteriori incombenze e compiti di controllo, suscettibili di ingenerare forme inedite di responsabilità per danno erariale, specie in presenza di una vigilanza non adeguata sugli organismi strumentali in perdita.

A fronte di una disciplina legislativa così “instabile”, risulta difficile coordinare e interpretare norme stratificate per applicarle correttamente all’infinita casistica concreta.
Aiuta - da cinque edizioni - questo nuovo Manuale che ricostruisce in modo coerente le dinamiche evolutive del settore, analizza le conseguenze che impattano sulle Autonomie locali e fornisce precise indicazioni per orientare al meglio l’azione amministrativa, non soltanto all’osservanza dei principi generali di correttezza e legittimità, ma anche al perseguimento degli obiettivi imprenditoriali di efficacia, economicità ed efficienza.

Scheda del libro


Autore: M. Nico

Editore: Maggioli editore, 2014

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.